Archivi tag: WFWP

RECORD per la PACE: 470 Km in BICI in 24 ore

Record confermato: 470 Km in bici in H24 per la Pace

Confermato stamane alle 2 del mattino Guiness World Record – 470 Km di bici in 24 ore – Messaggio di Pace” promosso da Cristina Toso, Ambassador for Peace dell’Universal Peace Federation.

Cristina Toso -Ambassador for Peace UPF con Roberto Magagna, veterano di imprese estreme sulle due ruote

Cristina Toso -Ambassador for Peace UPF con Roberto Magagna, veterano di imprese estreme sulle due ruote

E’ stata Peace on the road in bike’: i due ciclisti veterani di imprese estreme Roberto Magagna e Vanni Dal Checco hanno concretizzato sulla bicicletta 470 chilometri in 22 ore per consegnare messaggi di Pace alle Amministrazioni Comunali incontrate nel territorio che hanno attraversato” con gioia lo annuncia Cristina Toso, Ambasciatrice di Pace dell’Universal Peace Federation, Ong – ONU che ha coinvolto Roberto e Vanni in questa iniziativa di pace.

Vanni Dal Checcio consegna la Pergmena di Pace al Comune di Polesella ancora chiuso alle 5 del mattinoE’ stata dura, c’è stato qualche problema, ma io e Vanni siamo riusciti a percorrere in bicicletta 471 chilometri, tanto quanto la tappa più lunga nella storia del Tour de France, la tappa La Rochelle – Brest, Tour de France del 1911, vinta dal francese Marcel Godivier, percorsa in 18 ore, con un dislivello di quasi 400 metri, in un’unica giornata” sono le parole di gioa e di fatica di Roberto Magagna, che poi prosegue ”ho avuto gran soddisfazione sia per i chilometri percorsi sulle due ruote che nel poter consegnare la pergamena di Pace nei vari Comuni attraversati in bicicletta. A Polesella, ad esempio, l’abbiamo lasciata in Municipio, era chiuso, erano le cinque del mattino, ma a Porto Tolle ci aspettavano. L‘assessore allo sport Frigo Gilberto ci aspettava, con la fascia tricolore e con molto entusiasmo ha condiviso con noi il messaggio di Pace e la nostra impresa”.

 

Roberto Magagna e Vanni Dal Vecchio consegnano all'assessore allo sport di Porto Tolle il Messaggio di Pace

Roberto Magagna e Vanni Dal Checcho consegnano all’assessore allo sport di Porto Tolle il Messaggio di Pace

La Pace non ha colore politico ma è la politica che deve avere i colori della Pace: dell’onestà istituzionale e dell’amore vero verso i propri cittadini e cittadine – sostiene Cristina Tosoe iniziative come questa, con Roberto e Vanni ‘on the road’ in bike’ creano ‘Ponti di Pace‘ “

Ieri mattina, alle quattro, da Pozzonovo, Roberto e da Stroppare, Vanni – dove abitano – hanno superato Stanghella, verso Rovigo, Boara Pisani, Polesella, Ariano Polesine, Mesola, Porto Tolle, Goro, Gorino, passando il ponte di barche, percorrendo la Sacca di Scardovari, a seguire Polesine Camerini, Cà Giuliani, Boccasette, Pila, Porto Levante, valli di Rosolina, Isola Verde, Cavanella d’Adige, Loreo, Porto Viro, sinistra Po fino a Villanova Marchesana, Corbola, Papozze Grignano Polesine, Anguillara Veneta, Tribano e giungendo a Pozzonovo alle due di stamane.

Roberto Magagna e Vanni Dal Vecchio in uno dei punti ristoro lungo il delta

Roberto Magagna e Vanni Dal Vecchio in uno dei punti ristoro lungo il delta

470 chilometri, due parole che non rendono le dimensioni dell’impresa ma – sono le parole di Cristina Tosopensando che dal padovano a Roma capitale la distanza è poco di più, ci rende l’idea delle dimensioni e poi .. pensando che questa distanza l’anno percorsa sulle due ruote … e per consegnare messaggi di Pace … posso solo dire: Grazie Roberto e Vanni, è stata la Vostra un’impresa da record”. Ogni cinquanta/ sessanta chilometri i due ciclisti hanno fatto delle pause per reidratarsi e mangiare qualcosa incontrando persone che con gioia e curiosità li hanno accolti.

Guiness World Record – 470 Km di bici in 24 ore – Messaggio di Paceè stata possibile grazie a Roberto Magagna e Vanni Dal Checco, Cristina Toso, Ambassador for Peace dell’Universal Peace Federation, alla Federazione delle Donne per la Pace nel Mondo e al supporto tecnico di Molena Bike di Padova.


L’idea di questo guiness la porto in serbo da anni – sottolinea Roberto Magagnaogni giorno per allenarmi vado a lavorare da Pozzonovo a Padova in bici, e da cinque anni, ogni estate, coinvolgo altri appassionati, come Vanni Dal Checco, per un tour de force sulle due ruote. Ma… la meta dei 470 Km di quest’anno e l’unire la mia idea con quella di Cristina Toso, a ‘conti fatti’, mi riempie di gioia e di soddisfazione … alla ennesima potenza…”.

delta Po 4

Commenti disabilitati su RECORD per la PACE: 470 Km in BICI in 24 ore

Archiviato in politica

EXPO 2015 … messaggio per la PACE

Commenti disabilitati su EXPO 2015 … messaggio per la PACE

Archiviato in Arte e Tessuto Urbano, Cultura, politica nazionale, politica padovana, Reti associative, sociale

Nuovo Vescovo di Padova: un augurio di Pace…

Oggi l’annuncio del nuovo Vescovo della città di Padova: un augurio di un cammino di Pace con tutti i padovani vecchi e nuovi.

Il vescovo eletto Claudio ci scrive  (da    http://www.diocesipadova.it/ )

L'annuncio dell'elezione del vescovo Claudio nella diocesi di Mantova (da www.diocesidimantova.it)
L’annuncio dell’elezione del vescovo Claudio nella diocesi di Mantova (da http://www.diocesidimantova.it)

Sorelle e fratelli carissimi,

il Santo Padre Francesco, imprevedibilmente come sempre, ha scelto di inviarmi da voi come  Vescovo. Penso si sia attenuto alla sua sensibilità di scegliere gli ultimi. Vengo tra voi con la  consapevolezza di non essere all’altezza del Ministero episcopale e di una Diocesi bella e grande come quella di Padova. Spero che questo sentimento umano di preoccupazione, che immagino comprendiate, possa trasformarsi in umiltà cristiana, in invocazione di sostegno ed aiuto rivolto a Dio e a ciascuno di voi. 

Mi stanno accompagnando le parole di Gesù che dalla Croce dice: “Donna, ecco tuo Figlio”.  

Accoglietemi come un figlio che vi viene consegnato da Gesù. So che il Signore mi vuole bene e si preoccupa per me. E per questo mi affida alla Chiesa di Padova, come un figlio a una Madre. Vi prego di accogliermi nella vostra vita, nella vostra gloriosa storia, nella comunione dei vostri santi.  

Busso alla vostra porta da povero: non ho pretese.

E al discepolo Gesù dice: “Ecco tua Madre!”. Invoco dal Signore la capacità di rispettare tutti e di servirvi nelle vostre necessità. Sarò Vescovo per la vostra crescita spirituale, per servire la vostra gioia, per dare armonia ai vostri carismi. 

Il Vangelo dice: “Da quel momento la prese nella sua casa”. Discepolo e madre vivono insieme, nella stessa casa e diventano un “noi”: pranzano, si affaticano, gioiscono e piangono insieme: faremo così anche noi! Ascolteremo insieme il Vangelo e i poveri, ci aiuteremo reciprocamente, con generosità; serviremo insieme la gente che abita accanto a noi, spesso troppo affaticata; 

collaboreremo onestamente con le istituzioni sociali e civili e con tutti gli uomini e le donne che cercano il bene, l’amicizia, la giustizia e la pace. Insieme: cammineremo insieme!  

Sarà mio compito di Vescovo essere attento a chi ha il passo più debole e a non dimenticare gli ultimi, come ci insegna Gesù nel Vangelo e come ci testimonia Papa Francesco. 

Un abbraccio, sincero, affettuoso, colmo di speranza a tutti i parroci e a tutti i presbiteri e diaconi della diocesi: con loro soprattutto voglio abitare perché conosco bene la bellezza della vocazione pastorale, ma conosco anche le fatiche della quotidianità. Spero di poter sostenere, con vera dedizione paterna, il nostro seminario. 

Un saluto alle persone di vita consacrata che, con la preghiera e con la testimonianza di una vita totalmente ed esclusivamente dedicata a Dio, richiamano ognuno di noi alla radicalità della

vocazione battesimale e il primato del Regno dei cieli. 

Carissimi sorelle e fratelli nel sacerdozio battesimale, mi impegno ad essere tra voi come colui che dà coraggio, che rialza, che conduce da Gesù. E questo sarà il mio motto episcopale: “Coraggio, alzati, ti chiama”. E’ la misericordia di Gesù che sa percepire le grida dei poveri. Io mi riconosco, al vostro fianco, nei discepoli che hanno il compito di portare la misericordia di Gesù al cieco, seduto lungo la strada a mendicare e di portare Bartimeo all’incontro liberante con Gesù. 

Esprimendogli la vostra riconoscenza domando in particolare la benedizione del Vescovo Antonio. Pregate fin da ora per me. Chiedete anche l’intercessione dei santi che imparerò a conoscere e a sentire come fratelli e che fanno parte della “nostra” Chiesa: Prosdocimo, Giustina, Gregorio Barbarigo, Pio X, Leopoldo, Antonio e tutti i Santi e Beati della Chiesa di Padova. 

Il Signore volga il suo sguardo su di noi, ci benedica e ci doni la sua pace. 

 Don Claudio 

 sabato 18 luglio 2015

https://youtu.be/jO7ey63208M  (Ufficio comunicazione diocesi Padova – annuncio nuovo vescovo – Mons.Claudio Cipolla)

2 commenti

Archiviato in Cultura, politica, politica nazionale, politica padovana, Reti associative, sociale

BLOG di PACE con Joan Baez per l’INTERNATIONAL DAY OF PEACE, il 21 Settembre 2012.

 PARTECIPA ANCHE TU. 

Guarda i “Video-Ritratti di PACE”: condividi anche Tu le parole del Segretario Generale dell’Onu Ban Ki-monn. Lascia un tuo messaggio di pace.

INTERNATIONAL DAY OF PEACE
21 September 2012

“Esorto tutti, tra oggi e il 21 settembre, a pensare a come poter contribuire. Lavoriamo insieme per far sì che la strada da Rio ci porti a uno sviluppo sostenibile, Pace sostenibile .. e un futuro sicuro per tutti”.

Segretario Generale dell’ONU Ban Ki-moon

 “…da quest’esortazione di Ban Ki-monn sono stata spronata ad attivarmi per il 21 settembre prossimo, Giornata Internazionale della Pace, decollata per la prima volta nel 2002, pensando a un’iniziativa, da diffondere e aperta a tutti e che possa portare Pace, diffondere un sorriso, un pensiero, uno sguardo…  un’iniziativa da condividere… che possa portare Pace tutti insieme, si direbbe quasi in forma corale, abbracciando altre persone”.

Guarda il video e dona in questo blog il Tuo personale contributo (al pulsante ‘commento’): uno sguardo, un sorriso (lasciando il link), un pensiero, una poesia, alcune parole di Pace o semplicemente il Tuo mi piace, il Tuo share.

3 commenti

Archiviato in Reti associative, sociale